Pigmenti artificiali

Il vasto utilizzo di questi pigmenti rossi derivanti da minerali condusse a metodi di ottenimento artificiali. Il primo pigmento ottenuto non per diretta estrazione del . I pigmenti sono sostanze colorate, naturali od artificiali, insolubili nel mezzo in cui sono utilizzate, la cui azione colorante deriva da dispersione meccanica nel .

Un pigmento è una sostanza utilizzata per modificare il colore di un materiale. Ciò che distingue un pigmento da un colorante è l’incapacità dei pigmenti di . Il primo gruppo è suddiviso in classi in base al colore e, ove ciò non fosse . I pigmenti sono costituti da polveri più o meno fini, colorate, insolubili nel. I pigmenti possono essere naturali o artificiali (o di sintesi).

I pigmenti sono sostanze amorfe e cristalline, generalmente si presentano sotto forma. I pigmenti erano allo stesso tempo i pharmaca e i venena ed erano usati allo stesso tempo.

I pigmenti furono distinti, dalle fonti (v.) antiche e medievali, in naturali e artificiali. Ancora Cennini definisce i primi di miniera e i secondi artificiati per archimia .